Chiama oraPrenota ora
T

La Cucina

tradizione umbra

23 Ottobre 2016

La Cucina

"Tipico" : una moderna rilettura della tradizione umbra

Chiamaci al +39 353 413 0150

Prenota un tavolo per stasera

Tipico”  :dal greco  týpos= impronta e nulla è più territoriale e caratteristico di un’impronta.

IL RISTORANTE E’ APERTO A CENA dal mercoledi al sabato, Domenica pranzo e cena

Ristorante🍽🍴
In questo locale, le cui radici affondano in una vita lontana nel tempo ma ancora vicina nei saperi e nei sapori, nasce Tipico: il ristorante alla carta di Valle Rosa.

“Tipico” (dal greco týpos: impronta) significa che rappresenta il modello di un luogo o di una persona. E nulla è più territoriale e caratteristico di un’impronta.

Chef 👨🏻🍳
L’impronta della cucina sarà quello dell’eccellente chef spoletino Marco Lucentini. Dopo anni in alcuni dei ristoranti e degli hotel più rinomati della penisola araba, non ha resistito al richiamo umbro della sua Spoleto.
Erbe spontanee e sapienti lievitazioni, prodotti tipici di qualità e una sapiente capacità nell’accostamento dei sapori sono solo alcuni dei protagonisti dell’esperienza pensata per gli ospiti di Tipico.

Menu’📓
I piatti proposti sono all’insegna di una rilettura moderna e professionale della tradizione umbra, con contaminazioni ed esperienze extra territoriali. È presente anche un simbolo tipico dell’italianità: la pizza, a lunga lievitazione, magari accompagnata dalle bollicine che offre il nostro territorio.

Vino🍷
Tipico presenta un’ampia selezione del vino tipico di Spoleto, il Trebbiano Spoletino. Un vitigno autoctono da sempre coltivato per uso domestico nella Valle Spoletana. La versatilità espressiva è il fattore principale del successo della riscoperta e delle moderne vinificazioni di un vino locale che si presta a diventare nobile ambasciatore di Spoleto nel mondo enogastronomico.

Location 🏡

L’antico casale di Valle Rosa è un tipico esempio di storico edificio rurale umbro con torre colombaia e ha svolto la funzione di colonia contadina dal XV secolo agli Anni ’60.
Questo luogo – il cui nome è attestato sin dal XIII secolo in Vallis Bosi, ossia Valle di Boso o Bosa da cui si arrivò poi a Valle Rosa – appartenne ai nobili Mauri di Spoleto e proprio grazie a questa famiglia, agli inizi del ‘600 furono costruiti Palazzo Mauri – ora sede della Biblioteca Comunale – e la Cappella della SS Icone nel Duomo di Spoleto.

IL RISTORANTE E’ APERTO A CENA dal mercoledi al sabato, Domenica pranzo e cena

Informazioni? Chatta ora